Giuseppe Biesuz al Matching Fieramilano, e’ l’azienda il posto in cui si crea valore

Giuseppe Biesuz Ad Trenord, al salone Matching a Fieramilano ha rivendicato i meriti del nuovo contratto di secondo livello che partirà dal 1 dicembre. “E’ l’azienda – ha sottolineato – il posto in cui si crea valore ed è all’interno dell’azienda che bisogna trovare gli strumenti per la crescita”.


RHO-PERO (MILANO), 28 NOV – La contrattazione a livello aziendale come strumento per rilanciare l’economia: una necessità, secondo l’ad di Trenord Giuseppe Biesuz, che al salone Matching a Fieramilano ha rivendicato i meriti del nuovo contratto di secondo livello che partirà dal 1 dicembre. “E’ l’azienda – ha sottolineato – il posto in cui si crea valore ed è all’interno dell’azienda che bisogna trovare gli strumenti per la crescita”.
Un suggerimento al governo Monti, “la cui agenda, pur giusta, non ha inciso sulla necessità vera di fare ripartire la crescita – ha affermato Biesuz -: servono soprattutto un taglio del cuneo fiscale e dell’Irap”.

Il nuovo contratto, ha detto, “garantirà a regime un aumento della produttività del 20%”, e se questo piccolo esempio fosse riproposto anche in altre aziende d’Italia il Paese, a suo parere, “otterrebbe risultati straordinari”.
Ha sottolineato Biesuz: “I nostri lavoratori stanno accettando i sacrifici perché lo fanno con lo stesso spirito con cui i nostri nonni si erano rimboccati le maniche, lavorando anche di notte per potersi ricostruire le case andate a terra durante la guerra. Lo hanno fatto i nostri nonni -ha concluso- e così stanno facendo i nostri lavoratori per poter dare un futuro ai loro figli”.

La crescita di Trenord sarà possibile grazie all’impegno dei lavoratori “che hanno accettato cose pesanti – ha sottolineato il manager – giornate lavorative più lunghe, turni più flessibili, a fronte di aumenti salariali, nuovi posti di lavoro e un pacchetto di welfare aziendale che mette al centro le loro famiglie e i loro bisogni”. A riguardo, Biesuz ha anche annunciato che l’azienda sta pensando a un piano di housing sociale rivolto ai propri dipendenti. “A Milano c’é un quartiere dove negli anni ’50 erano state costruite case per i ferrovieri – ha detto -. Mi piacerebbe poter fare la stessa cosa oggi”. (ANSA).

Fonte: ANSA

Aeroporti di Roma, CdA presieduto da Fabrizio Palenzona, capacità satura senza contratto programma.

Il CdA di ADR Aeroporti di Roma, presieduto da Fabrizio Palenzona, è tornato a sottolineare l’urgenza di avere il via libera al contratto che sbloccherà anche le tariffe.

Aeroporti di Roma (ADR), che fa capo a Gemina, ha chiuso il 2011 in perdita per 14,8 milioni e con un basso incremento di passeggeri del 3,8% che è frenato dalla saturazione dell’infrastruttura, il cui sviluppo è legato alla ancora attesa approvazione del Contratto di programma.

Lo spiega in una nota ADR, il cui CdA presieduto da Fabrizio Palenzona è tornato a sottolineare l’urgenza di avere il via libera al contratto che sbloccherà anche le tariffe.

Nei primi due mesi dell’anno il traffico ha avuto un andamento negativo, in calo dell’1,3%.

“In un contesto generale difficile e precario, il gruppo nel 2011 ha registrato ricavi consolidati di 613,5 milioni di euro (+3,3%). L’Ebitda ‘normalizzato’ ammonta a 292,4 milioni di euro, in miglioramento di 10,2 milioni di euro rispetto al 2010”, spiega la nota.

La perdita consolidata di competenza del gruppo è di 14,8 milioni, contro la perdita di 37,2 milioni dell’anno precedente.

Nel 2011 sono stati fatti 70 milioni di investimenti di “mantenimento” mentre il debito a fine 2011 era a 1,25 miliardi dai 1,33 miliardi della fine del 2010.

La crescita del traffico passeggeri del 3,8%, rileva la nota, è “inferiore alla media nazionale (+6,4%) a seguito della sostanziale saturazione infrastrutturale. Nel 2011 a Fiumicino è stata superata di oltre 40 volte la soglia dei 128.000 passeggeri al giorno, con criticità operative crescenti e rischi di rottura”, lamenta ADR.

A proposito del contratto di programma, “è in corso con Enac la definizione del modello tariffario che precede la valutazione da parte dei Ministeri competenti e l’avvio della seconda ed ultima fase di consultazioni con gli utenti”.

La società ha un piano di investimenti da 12 miliardi al 2044 di cui 2,5 nei primi 10 anni.

Lo scorso 24 gennaio una fonte vicina al dossier ha detto che l’incremento di tariffa per ADR “dovrebbe essere vicino a quello previsto per la Sea di 6,5-7 euro a passeggero e poi c’è da vedere se il governo riconoscerà il mancato adeguamento valutabile in 2,5 euro in più”, ha detto la fonte.

Il nodo più spinoso della trattativa sulle tariffe è infatti nelle mani del governo e riguarda la richiesta di ADR di vedersi riconosciuti gli arretrati del mancato adeguamento negli ultimi 10 anni, valutati da fonti di settore in circa 400 milioni di euro.

Il CdA ha convocato l’assemblea per il 19 aprile (20 aprile in seconda convocazione) per l’approvazione del bilancio.


FONTE: Reuters

ADR/Aeroporti di Roma: Adr Retail is born, Spin-off of the Duty Free Shop sector

Aeroporti di Roma, ADR Retail is born. The aims of the project ADR: alignment with the best international standards, development of spaces and enhancement of commercial options available, re-launch of services with a direct impact on users.


With the main aim of reaching the best European and international standards, ADR announced the start of the project for spin-off of Direct Retail activities (management of Duty Free and Duty Paid shops within the airports).

This project involves creation of the company ADR Retail, under the direct control of ADR, which will operate through the eight GoodBuy Roma shops, with a total surface area currently amounting to approximately 3,100 square metres, destined to rise to approximately 5,000 square metres within the year (+50%). In 2011, Direct Retail operations involved a staff of almost 250 employees and generated a turnover of approximately 92 million Euro, with a gross operating margin of 37 million Euro.

The spin-off project aims to guarantee Direct Retail activities the functional, economic and organisational independence necessary to enhance the development potential of commercial activities (with special focus on Italian and local products). All this through an offer in line with the best international practices, optimum use of space, increased logistic efficiency and more effective relations with suppliers.

In particular, as described above, the company will soon be starting the plan for expansion of sales areas, which will bring the commercial area up to a total of almost 5,000 m2 within the year, an increase of over 50%. Development of this kind will allow ADR to bring itself into line with the main European hubs in terms of extent and effectiveness, as well as ensuring considerable growth in revenue and margins even in the short term.

In a second phase, ADR Retail may be transferred to specialist operators through a competitive procedure open to the main international Duty Free / Duty Paid airport operators, with the aim of improving the quality of the offer still further, using experience and distinctive assets as leverage, creating operating synergies and thus enhancing activities fully.

The ADR Retail growth plan falls within the 2012-2044 Development Plan, which foresees investments of 12.1 billion Euro, of which 2.5 billion during the next ten years, and creation of 30,000 jobs in the short-medium term.

As part of the operation, ADR is committed to maintaining current employment levels.

The ADR Group manages and develops Rome’s Fiumicino and Ciampino airports and carries out other operations connected with and complementary to airport management. Fiumicino operates through four passenger terminals. It is dedicated to business and leisure customers using national, international and intercontinental routes; Ciampino is mainly used by low cost airlines, express couriers and for General Aviation operations. In 2011 the ADR airport system registered 42 million passengers, with over 220 destinations world-wide being reached from Rome thanks to the 100 airlines operating from the two airports.

FONTE: Aeroporti di Roma

Aeroporti di Roma, all’Aeroporto Leonardo da Vinci di Roma si vola ancora con “il Genio di Leonardo”

Aeroporti di Roma, prosegue fino al 30 aprile, all’Aeroporto internazionale Leonardo da Vinci di Roma Fiumicino, la mostra sulle Macchine di Leonardo ed il viaggio virtuale, attraverso la Multi Media Immersive Gallery, nell’universo del genio rinascimentale.

Come l’agorà era il centro della polis, i grandi spazi aperti che interrompono il fitto tessuto urbano e che fanno allargare il respiro al passante, hanno rappresentato da sempre il luogo privilegiato delle relazioni interpersonali. Luoghi, quindi, dove il concetto stesso di appartenenza e di Comunità trova un suo corrispettivo urbanistico e che ancor più oggi, alla presenza di un contesto sociale dove gli incontri e le relazioni sembrano essere diventate invisibili, rappresentano un’invenzione urbanistica che ha un’alta valenza simbolica. Nel luogo che giornalmente abitiamo, qui all’aeroporto, il concetto esteso di SPAZIO, in tutte le sue accezioni, è particolarmente significativo.
Con questo spirito, come evento dedicato ai festeggiamenti del 50° anniversario del Leonardo da Vinci di Roma – Fiumicino, in collaborazione con la Fondazione Anthropos, Aeroporti di Roma propone un’iniziativa unica nel suo genere per numerosi aspetti.
L’Esposizione presenta, per la prima volta in un aeroporto internazionale, tutti i modelli di macchine del volo e degli strumenti aeronautici, realizzati in legno, metallo e stoffa, a grandezza naturale desunte dai disegni e dai progetti di Leonardo contenuti nei vari Codici e corredate da tavole esplicative, realizzate in 6 lingue, con copia del disegno di Leonardo, le copie dei Codici, pannelli illustrativi e didascalici, touch-screen.

Per la prima volta al mondo viene esposta la macchina denominata “Ornitottero verticale”, alta ben 9 metri e che rappresenta l’antesignano leonardesco del moderno elicottero.
A completare l’esposizione, all’ingresso del Terminal 1 è stata allestita, per la prima volta in un aeroporto internazionale, la Multi Media Immersive Gallery.
Concepita per festeggiare il 50° anno del “Leonardo da Vinci” la mostra è un’occasione per traguardare il futuro sviluppo di tutto il sistema aeroportuale romano, atto imprescindibile per soddisfare la crescente domanda e munire il Sistema Paese di un’efficiente porta d’ingresso al Mediterraneo.

FONTE: Aeroporti di Roma

Aeroporti di Roma, aeroporto Leonardo da Vinci vetrina di Roma

La rubrica “Visita Roma” del portale Aeroporti di Roma si rifà il look. Oltre agli happening mensili, nuove pagine ricche di approfondimenti su monumenti, piazze e parchi della città eterna. Scopri i percorsi più suggestivi per visitatori e turisti.

Roma, città dall’inestimabile patrimonio archeologico, monumentale, storico e culturale, casa e faro della Cristianità, dove passato e presente si fondono in un connubio unico al mondo. Suggestiva e piena di fascino è una città che coinvolge ogni visitatore a sentirsi parte integrante della sua multiforme realtà e della sua storia millenaria.

Villa Farnesina tra arte musica
Villa Farnesina.Via della Lungara, 230. Orario: apertura tutti i giorni 9-13, escluse domeniche e festivi.
Visite guidate: lunedì e venerdì ore 12, sabato ore 11,30 e 12,30; aperture straordinarie ogni seconda domenica del mese, ore 9-13.
Prenotazione obbligatoria: tel.0668027397 o e-mail lapenta@lincei.it.

Villa Farnesina, uno dei capolavori del Rinascimento e sede di rappresentanza dell’Accademia Nazionale dei Lincei, apre le sue sale con visite guidate accompagnate da un suggestivo sottofondo di musica rinascimentale, eseguite con strumenti d’epoca dalla Schola Romana Ensemble. Per l’occasione si potranno ammirare i capolavori di Raffaello, Sebastiano del Piombo, Sodoma e Baldassarre Peruzzi. Al termine delle visite sarà servito un aperitivo

Visite a Villa Maraini
Villa Maraini, Via Ludovisi, 48. Visite guidate dei giardini e degli interni. Ore 15 e 16. Prenotazione obbligatoria a: visite@istitutosvizzero.it o chiamando il numero 06420421. Visite in italiano, inglese e francese.
Gioiello dei primi del ‘900 romano, cotruita dall’architetto Otto Maraini per il fratello Emilio, industriale svizzero di gran successo la villa sorge su una collina artificiale ed è circondata da uno stupendo giardino con nifeo a forma di grotta. Dalla sua caratteristica Torre Belvedere, di soli pochi metri inferiore alla cupola di S. Pietro in Vaticano, si gode una vista suggestiva su tutta Roma. per donazione della vedova del proprietario, la contessa Carolina Maraini-Sommaruga, la villa passò nel 1947 alla Confederazione Elvetica ed è oggi sede dell’Istituto Svizzero di Roma, che promuove lo scambio scientifico e artistico tra la Svizzera e l’Italia, oltre ad accogliere ogni anno giovani artisti e studiosi svizzeri

Roma dall’alto
Complesso del Vittoriano. Via San Pietro in Carcere. Tel. 066780664- 0669202049. Orario: da lunedi a giovedi 9,30-17,45; venerdì, sabato e domenica 9,30-18,45.
Dalle Terrazze delle Quadrighe si gode di una vista incredibile e mozzafiato sulla città di Roma. E’ possibile raggiungere la terrazza panoramica prendendo uno dei 2 ascensori realizzati in vetro e acciaio.

FONTE: Aeroporti di Roma

Aeroporti di Roma, record storico di de-icing a Fiumicino

ADR, a Fiumicino sono operative 4 macchine di de-icing, numero che si è dimostrato , in condizioni medie di gelo, più che sufficiente a sghiacciare gli aeromobili anche in occasione di situazioni meteo straordinarie, come quelle del primo week-end di febbraio. A partire dalla tarda mattinata di ieri, gli stessi mezzi di sghiacciamento sono intervenuti su quasi 100 velivoli, record storico per lo scalo.


La notte tra il 10 e l’11 febbraio, tuttavia, è stata eccezionale perché si è verificato un peggioramento repentino della condizione meteo tra le 20:55 e le 23:00.

Mentre venerdì 3 la neve ha bloccato la Capitale, Fiumicino, con gli stessi quattro mezzi di de-icing ha fatto fronte alle esigenze operative rispondendo a 24 chiamate – nell’arco di 24 ore – da parte dei Comandanti dei voli che hanno richiesto il disgelo delle ali degli aeromobili.

Nell’arco della giornata di ieri sono state oltre 90 – quasi 4 volte quelle di venerdì scorso – le prenotazioni richieste dai Comandanti per gli aeromobili, di cui il 50 % , con ben 45 richieste, nel breve intervallo dalle 20:55 alle 23:00. E le condizioni di gelo sono state tali che gli interventi hanno riguardato non soltanto le ali ma anche fusoliere e piani di coda dei velivoli, richiedendo, così, un tempo maggiore per essere eseguiti.
Per la giornata di oggi 11 febbraio risultano essere stati cancellati 36 voli in arrivo e 15 in partenza da e per Fiumicino, da parte di diverse Compagnie – che inviatiamo a contattare direttamente per informazioni – a causa del maltempo diffuso sull penisola e in Europa. In questo momento l’aeroporto Leonardo da Vinci è tornato alla sua piena operatività.

FONTE: Aeroporti di Roma

Aeroporti di Roma, presieduta da Fabrizio Palenzona, con ADVPS Onlus per promuovere la donazione del sangue

Aeroporti di Roma, Fabrizio Palenzona, al Leonardo da Vinci punti informativi presidiati dal personale volontario dell’Associazione Donatori e Volontari Personale della Polizia di Stato. Il 14 febbraio giorno di donazione nei locali di “Medicina 2”, nei pressi del Pronto Soccorso dello scalo. Tutti i dipendenti della comunità aeroportuale sono invitati a partecipare all’iniziativa

L’ADVPS ONLUS (Associazione Donatori e Volontari Personale della Polizia di Stato) si propone il nobile obiettivo di accrescere il numero di donazioni di sangue ed emocomponenti su tutto il territorio nazionale con la creazione e lo sviluppo di una rete di donatori abituali, affinché questo prezioso materiale non venga mai a mancare negli ospedali.


A tale proposito il 14 febbraio p.v. si terrà, grazie al sostegno di Aeroporti di Roma, una giornata di donazione presso i locali di “Medicina 2”, di pertinenza di ADR, siti in piazzale Padre Agostino Gemelli, nei pressi del Pronto Soccorso dell’aeroporto Leonardo da Vinci.

Nelle giornate dal 9 al 13 febbraio saranno presenti 2 postazioni informativi presidiati dal personale volontario dell’associazione (Terminal 1 partenze in prossimità del Banco informazioni e Terminal 3 arrivi presso la colonna Meeting point): sarà questa un’occasione per illustrare le modalità di svolgimento della giornata e per fornire tutte le indicazioni, sanitarie e organizzative, utili a chi volesse aderire all’iniziativa.

Per motivi organizzativi, è obbligatorio prenotarsi alla giornata di donazione (i posti disponibili sono circa 90); tale prenotazione potrà essere effettuata scrivendo all’indirizzo di posta elettronica info@advps.it oppure telefonando ai seguenti numeri:

– Dott. Luca Repola Presidente ADVPS 339 – 1136030
– Dott.ssa Maria Rapagna 331 – 3736313

FONTE: Aeroporti di Roma