Aeroporti di Roma, all’Aeroporto Leonardo da Vinci di Roma si vola ancora con “il Genio di Leonardo”

Aeroporti di Roma, prosegue fino al 30 aprile, all’Aeroporto internazionale Leonardo da Vinci di Roma Fiumicino, la mostra sulle Macchine di Leonardo ed il viaggio virtuale, attraverso la Multi Media Immersive Gallery, nell’universo del genio rinascimentale.

Come l’agorà era il centro della polis, i grandi spazi aperti che interrompono il fitto tessuto urbano e che fanno allargare il respiro al passante, hanno rappresentato da sempre il luogo privilegiato delle relazioni interpersonali. Luoghi, quindi, dove il concetto stesso di appartenenza e di Comunità trova un suo corrispettivo urbanistico e che ancor più oggi, alla presenza di un contesto sociale dove gli incontri e le relazioni sembrano essere diventate invisibili, rappresentano un’invenzione urbanistica che ha un’alta valenza simbolica. Nel luogo che giornalmente abitiamo, qui all’aeroporto, il concetto esteso di SPAZIO, in tutte le sue accezioni, è particolarmente significativo.
Con questo spirito, come evento dedicato ai festeggiamenti del 50° anniversario del Leonardo da Vinci di Roma – Fiumicino, in collaborazione con la Fondazione Anthropos, Aeroporti di Roma propone un’iniziativa unica nel suo genere per numerosi aspetti.
L’Esposizione presenta, per la prima volta in un aeroporto internazionale, tutti i modelli di macchine del volo e degli strumenti aeronautici, realizzati in legno, metallo e stoffa, a grandezza naturale desunte dai disegni e dai progetti di Leonardo contenuti nei vari Codici e corredate da tavole esplicative, realizzate in 6 lingue, con copia del disegno di Leonardo, le copie dei Codici, pannelli illustrativi e didascalici, touch-screen.

Per la prima volta al mondo viene esposta la macchina denominata “Ornitottero verticale”, alta ben 9 metri e che rappresenta l’antesignano leonardesco del moderno elicottero.
A completare l’esposizione, all’ingresso del Terminal 1 è stata allestita, per la prima volta in un aeroporto internazionale, la Multi Media Immersive Gallery.
Concepita per festeggiare il 50° anno del “Leonardo da Vinci” la mostra è un’occasione per traguardare il futuro sviluppo di tutto il sistema aeroportuale romano, atto imprescindibile per soddisfare la crescente domanda e munire il Sistema Paese di un’efficiente porta d’ingresso al Mediterraneo.

FONTE: Aeroporti di Roma

Al via un nuovo servizio per pagare la sosta con Telepass nei parcheggi dell’aeroporto Leonardo da Vinci di Roma Fiumicino.

Nell’aeroporto Leonardo da Vinci di Roma-Fiumicino il servizio Telepass è attivo nei parcheggi Easy Parking Multipiano situati in prossimità dei Terminal ai quali sono collegati direttamente grazie a passaggi pedonali sopraelevati.

Con Telepass si fa prima, anche in aeroporto. Addio ticket, pagamenti e attese alle casse nei parcheggi di Roma Fiumicino. Ora basta utilizzare le corsie di accesso e di uscita abilitate al Telepass per registrare l’entrata e pagare la sosta con addebito automatico sul conto Telepass.

 

 

“Grazie a Telepass, che conta oggi 7 milioni e mezzo di apparati – ha dichiarato Giovanni Castellucci, Amministratore Delegato di Autostrade per l’Italia, società che controlla Telepass – Autostrade per l’Italia conferma la propria leadership a livello europeo nell’innovazione tecnologica applicata all’esazione elettronica. Offrire questo servizio in tutti i principali parcheggi italiani è il prossimo obiettivo – aggiunge l’amministratore delegato – perché questo sistema non ha costi aggiuntivi, rappresenta un nuovo e comodo servizio che si aggiunge a quelli già offerti da Telepass, aumenta la soddisfazione dei clienti e rappresenta una significativa rivoluzione nel sistema del pagamento dei parcheggi”.
Nell’aeroporto Leonardo da Vinci di Roma-Fiumicino il servizio Telepass è attivo nei parcheggi Easy Parking Multipiano situati in prossimità dei Terminal ai quali sono collegati direttamente grazie a passaggi pedonali sopraelevati.

 

“Aeroporti di Roma, nella sua costante attenzione ai propri clienti – ha dichiarato Lorenzo Lo Presti, Amministratore Delegato di Aeroporti di Roma – ha introdotto questa ulteriore novità nel disegno più complessivo di distribuzione e riorganizzazione degli spazi destinati alla sosta e al flusso dei mezzi. Grazie a un piano infrastrutturale che ha richiesto un investimento di due milioni di euro, l’accesso e l’uscita dal Leonardo da Vinci sono oggi più facili e, soprattutto, più fluidi. La nuova segnaletica dei Terminal, il parcheggio gratuito per 30 minuti agli arrivi del T1 e T3 – e l’introduzione di questa collaudata tecnologia sono il “biglietto da visita” che ha accolto nel 2011 gli oltre 2 milioni di utenti dei nostri parcheggi”.

 

 

Così, dopo gli scali milanesi di Malpensa e Linate, anche Roma offre questo servizio alla propria clientela. E non finisce qui. Il servizio di pagamento sosta che si avvale della tecnologia Telepass sarà presto esteso ad altri importanti parcheggi italiani, sia aeroportuali che cittadini, e sarà utilizzato anche per nuovi servizi di mobilità.

FONTE: Aeroporti di Roma

Aeroporti di Roma, Fabrizio Palenzona, le macchine di Leonardo in mostra al Leonardo da Vinci

Aeroporti di Roma, Fabrizio Palenzona, dal 12 ottobre il Terminal 1 accoglie la Mostra “Il Genio di Leonardo”. Tutte le 21 macchine del volo di Leonardo da Vinci esposte all’aeroporto internazionale Leonardo Da Vinci.

Come l’agorà era il centro della polis, i grandi spazi aperti che interrompono il fitto tessuto urbano e che fanno allargare il respiro al passante, hanno rappresentato da sempre il luogo privilegiato delle relazioni interpersonali. Luoghi, quindi, dove il concetto stesso di appartenenza e di Comunità trova un suo corrispettivo urbanistico e che ancor più oggi, alla presenza di un contesto sociale dove gli incontri e le relazioni sembrano essere diventate invisibili, rappresentano un’invenzione urbanistica che ha un’alta valenza simbolica. Nel luogo che giornalmente abitiamo, qui all’aeroporto, il concetto esteso di spazio, in tutte le sue accezioni, è particolarmente significativo.

Con questo spirito, come evento dedicato ai festeggiamenti del 50° anniversario del Leonardo da Vinci di Roma – Fiumicino, in collaborazione con la Fondazione Anthropos, Aeroporti di Roma propone un’iniziativa unica nel suo genere per numerosi aspetti.
L’Esposizione presenta, per la prima volta in un aeroporto internazionale, tutti i modelli di macchine del volo e degli strumenti aeronautici, realizzati in legno, metallo e stoffa, a grandezza naturale desunte dai disegni e dai progetti di Leonardo contenuti nei vari Codici e corredate da tavole esplicative, realizzate in 6 lingue, con copia del disegno di Leonardo, le copie dei Codici, pannelli illustrativi e didascalici, touch-screen.

Per la prima volta al mondo esposta la macchina denominata “Ornitottero verticale”, alta ben 9 metri, l’antesignano leonardesco del moderno elicottero. Un tema avvincente per l’attualità e le diverse implicazioni culturali, da quelle storico-artistiche, fino al contesto del ritrovamento è anche l’esposizione del ritratto Lucano di Leonardo conosciuto anche come “ Ritratto di Acerenza”. Scoperto in Lucania, a Vaglio di Basilicata dal Prof. Nicola Barbatelli, rappresenta una delle ultime incredibili scoperte e costituisce un nuovo elemento veramente significativo per ricostruire la presenza di Leonardo nell’Italia Meridionale, possibile meta di un viaggio da lui programmato nel Codice Atlantico.
A completare l’esposizione, all’ingresso del Terminal 1 è stata allestita, per la prima volta in un aeroporto internazionale, la Multi Media Immersive Gallery.
La mostra “il Genio di Leonardo” si configura, quindi, come un grande e spettacolare contenitore nel quale convivranno momenti unici, prestigiosi e irripetibili.
Concepita per festeggiare il 50° anno del “Leonardo da Vinci” la mostra è un’occasione per traguardare il futuro sviluppo di tutto il sistema aeroportuale romano, atto imprescindibile per soddisfare la crescente domanda e munire il Sistema Paese di un’efficiente porta d’ingresso al Mediterraneo.

FONTE: Aeroporti di Roma

Aeroporti di Roma e Autostrade per l’Italia, Telepass nei parcheggi Easy Parking Multipiano del Leonardo da Vinci

Aeroporti di Roma e Autostrade per l’Italia, con Telepass arrivi prima ovunque, anche negli aeroporti romani. Al via un nuovo servizio per pagare la sosta con Telepass nei parcheggi dell’aeroporto Leonardo da Vinci di Roma – Fiumicino.

Con Telepass si fa prima, anche in aeroporto. Addio ticket, pagamenti e attese alle casse nei parcheggi di Roma-Fiumicino. Ora basta utilizzare le corsie di accesso e di uscita abilitate al Telepass per registrare l’entrata e pagare la sosta con addebito automatico sul conto corrente.
Grazie a Telepass, che conta oggi 7 milioni e mezzo di apparati – ha dichiarato Giovanni Castellucci, amministratore delegato di Autostrade per l’Italia, società che controlla Telepass – Autostrade per l’Italia conferma la propria leadership a livello europeo nell’innovazione tecnologica applicata all’esazione elettronica. Offrire questo servizio in tutti i principali parcheggio italiani è il prossimo obiettivo – aggiunge l’amministratore delegato- perché questo sistema non ha costi aggiuntivi, rappresenta un nuovo e comodo servizio che si aggiunge a quelli già offerti da Telepass, aumenta la soddisfazione dei clienti e rappresenta una significativa rivoluzione nel sistema del pagamento dei parcheggi“.
Nell’aeroporto Leonardo da Vinci di Roma-Fiumicino il servizio Telepass è attivo nei parcheggi Easy Parking Multipiano situati in prossimità dei Terminal ai quali sono collegati direttamente grazie a passaggi pedonali sopraelevati.
Aeroporti di Roma, nella sua costante attenzione ai propri clienti – ha dichiarato Lorenzo Lo Presti, amministratore delegato di Aeroporti di Roma, –ha introdotto questa ulteriore novità nel disegno più complessivo di distribuzione e riorganizzazione degli spazi destinati alla sosta e al flusso dei mezzi. Grazie a un piano infrastrutturale che ha richiesto un investimento di due milioni di euro, l’accesso e l’uscita dal Leonardo da Vinci sono oggi più facili e, soprattutto, più fluidi. La nuova segnaletica dei Terminal, il parcheggio gratuito per 30 minuti agli arrivi del T1 e T3 – e l’introduzione di questa collaudata tecnologia sono il “biglietto da visita” che ha accolto nel 2011 gli oltre 2 milioni di utenti dei nostri parcheggi”.
Così, dopo gli scali milanesi di Malpensa e Linate, anche Roma offre questo servizio alla propria clientela. E non finisce qui. Il servizio di pagamento sosta che si avvale della tecnologia Telepass sarà presto esteso ad altri importanti parcheggi italiani, sia aeroportuali che cittadini, e sarà utilizzato anche per nuovi servizi di mobilità.

Ufficio Stampa
Autostrade per l’Italia
ufficiostampa@autostrade.it
06.43632500

Comunicazione Esterna ADR S.p.A.
Adriano Franceschetti
06.6595.7541
ufficiostampa@adr.it

FONTE: Aeroporti di Roma

Aeroporti di Roma, Fabrizio Palenzona, 15 Onlus incontrano i passeggeri del Leonardo da Vinci

Aeroporti di Roma, guidata da Fabrizio Palenzona, fino all’8 gennaio Actionaid, AISM Nazionale, Associazione Amici del Campus Bio-medico, Associazione Bambino Gesù “Un Grande Cuore”, Famiglie SMA, Fondazione ANT, Fondazione Patrizio Paoletti, Fondazione Uspidalet, Human Health Foundation Onlus, Operation Smile, Parent Project, Smile Train, UILDM per Telethon, UNICEF, WFP al Leonardo da Vinci per raccontare ai passeggeri le proprie iniziative benefiche. Informazioni sul sito di Aeroporti di Roma, www.adr.it

Aeroporti di Roma S.p.A. è giunta al terzo anno consecutivo dell’azione di supporto e valorizzazione delle onlus, che operano in ogni parte d’Italia, che hanno richiesto di poter promuovere in aeroporto le loro attività. 15 associazioni (Actionaid, AISM Nazionale, Associazione Amici del Campus Bio-medico, Associazione Bambino Gesù “Un Grande Cuore”, Famiglie SMA, Fondazione ANT, Fondazione Patrizio Paoletti, Fondazione Uspidalet, Human Health Foundation Onlus, Operation Smile, Parent Project, Smile Train, UILDM per Telethon, UNICEF, WFP), avranno l’opportunità di mettersi in contatto con i passeggeri, che transiteranno in aeroporto dal 1° dicembre all’8 gennaio 2012, per promuovere e illustrare programmi e attività tramite la distribuzione di materiale informativo. Spazi dedicati situati nei Terminal 1 e 3 saranno presidiati da personale volontario delle associazioni, che potranno contare anche sul supporto offerto dal sito http://www.adr.it che darà informazioni sulle onlus ai suoi oltre 265.00 visitatori mensili e ai 14.000 iscritti che ricevono la newsletter. Quest’anno anche la Fondazione Anthropos, che ha curato per ADR l’allestimento della mostra Il Genio di Leonardo inaugurata il 12 ottobre al Terminal 1, aderisce all’iniziativa di raccolta fondi per il Gerontocomio e il Centro Assistenza Infanzia del Convento de Nuestra Senora de Belem di Cuba. Il progetto Uniti per sostenere Pensieri Positivi – ha dichiarato l’amministratore delegato di ADR, Lorenzo Lo Presti – è motivo di orgoglio e fa parte del DNA della società Aeroporti di Roma.

Partecipare e sostenere questo progetto significa aderire a quell’etica della solidarietà che ritengo dovere essenziale di ognuno, sia individuo sia azienda”. L’impegno di ADR dura però tutto l’anno con la raccolta fondi che viene effettuata tramite salvadanai posizionati nei punti di maggior traffico passeggeri delle aerostazioni e con lo spazio dedicato all’interno del mensile Infly distribuito in aeroporto. La rivista, con 50.000 copie distribuite al mese, attraverso la rubrica ADR-Solidarietà promuove le iniziative benefiche delle Fondazioni informando i passeggeri che transitano nell’aeroporto Leonardo da Vinci.

FONTE: Agoratv.it

Viaggi, Aeroporti di Roma, nuovi collegamenti Gulf Air per il Bahrain dal Leonardo da Vinci, più vicine Italia e Medio Oriente

Elia Pistola, Direttore Aviation di Aeroporti di Roma: ”La posizione geografica del Bahrain, strategica nel Medio Oriente e l’esteso network di destinazioni servite da Gulf Air offrono al bacino di utenza romano mercati importanti”.

Dopo nove anni di assenza, Gulf Air la compagnia di bandiera del Regno del Bahrain, torna a collegare Roma e Milano con Bahrain. Quattro i voli alla settimana in partenza dall’aeroporto Leonardo Da Vinci, operati con moderni Airbus A-320, il primo dei quali decollato oggi, poco dopo le 11. A sottolineare l’importanza di questo nuovo collegamento fra il Bahrain e Roma, oggi è stato l’Amministratore delegato di Gulf Air, Samer Majali, giunto nello scalo romano per il taglio del nastro del volo inaugurale. ”Per Gulf Air questo nuovo volo aggiunge un importante tassello al network di destinazioni servite dal vettore del Golfo – spiega l’Ad di Gulf Air – e si rivolge ad un mercato potenziale molto interessante, rappresentato sia dal traffico fra le due destinazioni, sia da quello in prosecuzione.


Questo, di fatto – conclude Samer Majali – consolida il piano di espansione della compagnia verso il mercato Europeo, al fine di collegare il Bahrain con i Paesi del Medio Oriente ed il resto del mondo”. ”La posizione geografica del Bahrain, strategica nel Medio Oriente e l’esteso network di destinazioni servite da Gulf Air – sostiene a sua volta Elia Pistola, Direttore Aviation della società di gestione, Aeroporti di Roma – offrono al bacino di utenza romano mercati sensibilmente importanti, quali India, con 160.000 passeggeri da Roma nel 2010, Thailandia (141 mila), Filippine (90mila) e Pakistan (21 mila), che non hanno collegamenti diretti da Roma oppure sono insufficienti a coprire l’estesa domanda di traffico”. Con una flotta composta da 35 aeromobili, attualmente la compagnia vola verso 54 città in 33 Paesi e vanta uno dei network più ampi del Medio Oriente.


FONTE: Aeroporti di Roma

Cultura, Aeroporti di Roma: Fabio Volo al Leonardo da Vinci per presentare Le prime luci del mattino. 25 novembre, ore 17, Terminal 1

Aeroporti di Roma: il 25 Novembre alle 17:00 nel punto vendita “Titoli” del Terminal 1, nelle vicinanze del Gate B5 , Fabio Volo incontrerà i passeggeri in partenza dal Leonardo da Vinci.


Le prime luci del mattino“ è il nuovo romanzo di Fabio Volo, Mondadori editore, per l’occasione della presentazione del libro in aeroporto sarà allestito all’ interno della libreria “Titoli” un piccolo rinfresco per l’autore ed i partecipanti. Anche la critica non ha potuto fare a meno di constatare, dopo il suo ultimo grande successo con “Il tempo che vorrei”, che Fabio Volo è un vero e proprio fenomeno: editoriale, letterario, artistico.
Ma al di là delle spiegazioni, oltre la sua notorietà mediatica, parlano da soli i suoi libri densi di emozioni, ironia e intelligenza. Come questo nuovo romanzo. Fabio Volo è nato nel 1972. Voce del programma di Radio Deejay “Il Volo del mattino”, è stato uno dei presentatori del programma televisivo “Le Iene”, e ha condotto ‘Ca’ Volo’ su MTV. Ha scritto “Esco a fare due passi” (Mondadori 2001), “È una vita che ti aspetto” (Mondadori 2003), “Un posto nel mondo” (Mondadori 2006) e “Il giorno in più” (Mondadori 2007). Nel 2002 ha condotto programma ‘Il Volo di notte’ su La7, e ha interpretato il suo primo film, “Casomai”.


FONTE: Sala stampa Aeroporti di Roma