Linkem: Paceco e Nubia fino a 7 mega download e fino a 1 mega upload

Con Linkem connessione adsl a Paceco e Nubia. Connessione download fino a 7 mega e upload fino a 1 mega.

Linkem offerta ADSL

Già da qualche mese, sia la Città di Paceco che le frazioni di Nubia, Salinagrande e zone limitrofe  risultano ampiamente coperti dal segnale 4G del gestore Linkem. L’innovativa tecnologia per la connessione internet consente a tutti i residenti nell’area urbana della città di poter ottenere un’ottima connessione (fino a 7 mega download e fino a 1 mega upload) per una fluida ed economica navigazione nel Web. Il servizio è disponibile sia in modalità prepagata che in abbonamento.

Linkem fornisce accesso ad internet ad alta velocità sul territorio nazionale tramite la sua rete di proprietà.

linkem internet revolution

Grazie ad una connessione che può arrivare fino a 7 Mb l’utente può scaricare film, videochattare e sfruttare al meglio le potenzialità del proprio servizio televisivo On-Demand.

La rete di Linkem è stata progettata proprio per offrire accesso ad internet ad alta velocità a tutte quelle persone che non dispongono di un servizio ADSL o comunque di una connessione ADSL non performante oppure per quelle persone che vogliono liberarsi dalla linea fissa eliminando quindi i costi del canone indispensabile invece per avere il servizio ADSL.
I clienti Linkem si possono connettere ad internet utilizzando uno dei due modem forniti -da interno o da esterno – oppure navigando nei numerosi Hot Spot wifi Linkem dislocati sul territorio nazionale.

FONTE: Pacecoweb.it

Linkem, Cerignola, da aprile banda larga ovunque

“Cerignola entra nel terzo millennio. Firmato a Roma l’accordo Comune – Linkem per portare internet a banda larga già da aprile anche alle Fornaci”. Attraverso il protocollo con Linkem, ad oggi presente in tutte le regioni italiane, verranno installati ripetitori che consentiranno di coprire l’intero territorio cittadino.

“Cerignola entra nel terzo millennio. Firmato a Roma l’accordo Comune-Linkem per portare internet a banda larga già da aprile anche alle Fornaci”. Gianvito Casarella affida ad un tweet l’annuncio dell’intesa che ridurrà in un mese il digital divide a Cerignola.

Il consigliere comunale del Popolo della Libertà aveva inseguito dal principio l’obiettivo del servizio di internet veloce anche nelle zone finora sprovviste. Nel 2011 un bando comunale sul wi-fi non aveva sortito effetti, così l’Amministrazione si era orientata su una nuova tipologia di connessione internet a banda larga, in grado di assicurare prestazioni elevate a basso costo, senza affrontare spese di installazione di cablaggi sotterranei.
Nei mesi scorsi, il Comune ha provveduto ad un secondo bando pubblico, chiedendo alle ditte in possesso dei requisiti sufficienti, una manifestazione di interesse. Linkem, società italiana di telecomunicazioni, è risultata l’unica in grado di rispondere alle richieste dell’amministrazione.

menzione obbligatoria del fotografo (art.20 DPR 8/10/79)

Attraverso il protocollo con Linkem, ad oggi presente in tutte le regioni italiane, verranno installati ripetitori che consentiranno di coprire l’intero territorio cittadino.

linkem internet revolution

“Si tratta di una vera e propria rivoluzione nella quale abbiamo sempre creduto sin da quando, nel 2010, ci siamo presentati agli elettori – afferma Casarella – e ora questo obiettivo è stato centrato”.
L’accordo, slittato per ragioni tecniche rispetto all’annunciata firma del 10 gennaio, prevede in base a quanto dice il consigliere “la disponibilità di 24 suoli comunali, tra cui eventualmente, Linkem sceglierà al massimo 4 siti per installare gli impianti necessari alla copertura. Ciò porterà nelle casse del Comune anche un introito per la locazione. Inoltre, Linkem riconoscerà all’amministrazione 12 account internet gratuiti che noi gireremo a scuole e spazi pubblici per 2 anni”.

“Ringrazio il consigliere Casarella per l’impegno e la caparbietà dimostrati anche in quest’occasione – commenta il sindaco Antonio Giannatempo – e rivendico con orgoglio questo risultato che consentirà di superare un’inaccettabile arretratezza tecnologica, consentendo uno sviluppo anche occupazionale. Navigare a 56 kb al rione Fornaci, alla Zona Industriale o alle borgate era davvero anacronistico e dannoso”.
“Dal 15 marzo a Pasqua – fa sapere Casarella – , Linkem eseguirà le opere civili e le installazioni dei ripetitori, che hanno emissioni elettromagnetiche ampiamente sotto la soglia di legge, tanto da non essere neppure soggetti all’ approvazione Arpa. Già dal 2 aprile entreranno in funzione garantendo il servizio”.
Una conferenza stampa, prevista subito dopo l’appuntamento elettorale, chiarirà alla presenza dei tecnici Linkem ulteriori dettagli anche sulle modalità di approvvigionamento del servizio.

FONTE: Radiotrc.it

Linkem: connessione ad alta velocità anche a Viterbo

Linkem fornisce accesso ad internet ad alta velocità sul territorio nazionale attraverso una rete di sua proprietà. Il suo obiettivo: coprire il 60% delle abitazioni italiane entro il 2014. Grazie alla propria connessione internet consente l’accesso alla rete dove la linea telefonica tradizionale non è presente, liberando allo stesso tempo gli utilizzatori dai costi del canone e permettendo l’accesso ad una molteplicità di servizi in rete sempre più interattivi e multimediali. Belen Rodriguez e Francesca Piccinini testimonial della campagna pubblicitaria Linkem.

Belen Linkem
Anche a Viterbo è approdata definitivamente Linkem, la società di telecomunicazioni che, fondata nel 2001, eroga servizi di connettività ad Internet in banda larga attraverso soluzioni wireless di ultima generazione. Nei giorni scorsi a San Martino la Linkem, con l’apporto del concessionario viterbese Sat System, ha organizzato un seminario per tutti i tecnici installatori per illustrare le meraviglie di questo servizio che permetterà a tutti di esser collegati con il mondo. Marcello Bologni, Gianfranco Sammarco, Simona Ballesio, c’erano tutti per fare in modo che anche la città dei Papi potesse essere inserita tra i fortunati capoluoghi in grado di usufruire del servizio.

Linkem ha tra i suoi azionisti il fondo Vintage Investments, 2G Investimenti e gli investitori americani Leucadia National Corporation e Ramius Capital (società del gruppo Cowen guidato da Peter Cohen, ex Consigliere di Amministrazione di Telecom Italia e Olivetti), entrambe quotate al listino di New York. Oggi Linkem è l’operatore di servizi a banda larga più importante in Italia.

Grazie ad un piano di investimenti da circa 250 milioni di euro, Linkem ha l’obiettivo di coprire entro il 2014 circa il 60% delle abitazioni italiane con il proprio servizio e dai dati che sono stati presentati sembra proprio che ci stia riuscendo.

Linkem, grazie alla propria rete consente l’accesso alla rete dove la linea telefonica tradizionale non è presente, liberando allo stesso tempo gli utilizzatori dai costi del canone, permettendo l’accesso ad una molteplicità di servizi in rete sempre più interattivi e multimediali. Per fare un esempio concreto una recente ricerca dimostra che solo il 10% dei cittadini Europei può disporre di una connessione ad almeno 10 Mbit/s e circa il 50% di una connessione di almeno 2 MBit/s.

L’infrastruttura di Linkem è realizzabile in tempi brevi, con scarso impatto ambientale ed una estesa copertura del territorio. Il servizio è attivabile in tempo reale, con una installazione semplicissima. Il wireless di Linkem consente un efficace utilizzo del canale trasmissivo, attraverso differenti prioritizzazioni del traffico IP. In tal modo si può ottimizzare l’erogazione di differenti servizi in base alle specifiche esigenze di ognuno di essi.

Linkem su Viterbo ed altre città della provincia sta ampliando il suo servizio di alta qualità e permetterà a chi ne vorrà usufruire una velocità in internet di 7Mb in download, 1Mb in upload.
Insomma è una vera novità che permetterà la navigazione in Internet in modo veloce e in molti, sicuramente, sogneranno di incontrare anche Belen Rodriguez, testimonial degli spot pubblicitari Linkem.
FONTE: tusciamedia.com

Intermatica e Thuraya celebrano dieci anni di partnership. Una storia di successo!

Intermatica e Thuraya rinnovano la propria partnership celebrando 10 anni di collaborazione nel settore delle telecomunicazioni satellitari.

Un rapporto fatto di successi e di continue innovazioni tecnologiche nelle telecomunicazioni satellitari che è iniziato nel 2002, ad Abu Dhabi, con la firma dell’accordo che ha reso Intermatica unico Service Provider autorizzato da Thuraya per l’Italia.

“Abbiamo trovato in Thuraya un partner tecnologico serio ed affidabile con cui siamo lieti di celebrare dieci anni di successi”, ha dichiarato Claudio Castellani, Presidente Intermatica. “Nell’ultimo quinquennio la telefonia satellitare ha conosciuto uno sviluppo incredibile che ha visto Intermatica protagonista e del quale non posso che essere soddisfatto. Rappresentiamo oggi una realtà importante per Thuraya, in termini di mercato, di innovazione e di utilizzo avanzato delle nuove tecnologie. Utilizzare i servizi Thuraya Intermatica significa trasparenza ed affidabilità”.

Intermatica e Thuraya nascono entrambe nel 1997. Intermatica afferma da subito la propria leadership nel settore delle telecomunicazioni come Operatore Telefonico e Service Provider di sistemi satellitari. Thuraya inizia a sviluppare e ad offrire servizi Satellitari, GSM e GPS in un unico apparecchio telefonico, palmare e ultraleggero che si rivela all’avanguardia nella tecnologia e nel design, garantendo un’ineguagliata combinazione di qualità e prestazioni.

Il 2000 è l’anno della svolta: Thuraya manda in orbita il primo satellite del sistema. Pochi mesi dopo la copertura e il servizio sono già perfettamente operativi. Negli anni successivi vengono mandati in orbita altri due satelliti che consentono di ampliare ulteriormente l’area di copertura: oggi i servizi sono disponibili in Europa, Medio Oriente, Africa, Asia ed Oceania, andando a coprire oltre 140 nazioni in tutto il mondo.

Il legame tra Intermatica e Thuraya ha reso i servizi satellitari disponibili a tutti diventando sinonimo di straordinari successi, tutti italiani: non si contano le imprese sportive sia in mare che sul tetto del Mondo, le operazioni di soccorso e i reportage dalle aree più remote. I sistemi satellitari Thuraya, sempre protagonisti in queste circostanze, hanno consentito di rimanere in contatto con i propri cari e, soprattutto, di operare in sicurezza. Una partnership che si è ulteriormente consolidata nel corso degli anni grazie anche a prodotti e soluzioni realizzati da Intermatica per il monitoraggio e la sicurezza in mare, tra cui il servizio di tracciamento Geomat ed il terminale Navisat.

Grazie agli ambiziosi obiettivi raggiunti, oggi più che mai, la missione di Intermatica è quella di continuare la sua storia di successo con Thuraya sul mercato italiano.

Servizio Clienti Intermatica
Tel. (+39) 02 89721; Email: thuraya@intermatica.it ; Web: http://www.intermatica.it

Thuraya Telecommunications Company Thuraya è un sistema basato su satelliti Geostazionari la cui copertura include 140 Paesi: un territorio abitato da oltre 2,5 miliardi di persone. Il sistema supporta trasmissioni dati e voce in modalità satellitare e GSM. Una rete voluta per offrire servizi mobili personali anche nelle aree remote ed evolutasi completando l’offerta con apparati per uso veicolare, marittimo e fisso. L’area di copertura include Europa, Asia, Oceania, Africa Settentrionale e Centrale.

Intermatica S.p.A. è da 10 anni il partner esclusivo di Thuraya in Italia; Intermatica distribuisce nei propri Punti Vendita specializzati, oltre ai prodotti e servizi satellitari Thuraya, anche quelli di Inmarsat ed Iridium. La lista sul sito http://www.intermatica.it.

Press Contact:
Simona Mambro
+39 335 740 9293
s.mambro@intermatica.it

Ruggero Pietroforte
+39 335 629 2924
r.pietroforte@intermatica.it

FONTE: Intermatica

Nautica e telefonia satellitare, Intermatica e Thuraya XT-DUAL protagonisti al 52° Salone Nautico di Genova

Intermatica partecipa da protagonista alla 52° edizione del Salone Nautico di Genova con il terminale satellitare portatile dual mode Thuraya XT-DUAL, unico terminale satellitare e GSM tri-band al mondo. Appuntamento al Padiglione S – Prima Galleria, Stand E22, dove sarà possibile vedere e toccare con mano le ultime novità Inmarsat, Iridium e Thuraya. Alessandro Cianflone Mottola, AD Intermatica: “Siamo lieti di partecipare anche quest’anno al Salone Nautico di Genova, la più grande vetrina al mondo del settore nautico. Nove giorni all’insegna della tecnologia e per Intermatica un ruolo da leader in quella che è la nautica del futuro”.

Intermatica alla 52° edizione del Salone Nautico di Genova per rinnovare il proprio legame con il mondo della nautica. Un legame che l’ha vista quest’anno sia sponsor della regata d’altura “La Lunga Bolina – Trofeo Intermatica” che partner tecnico di Andrea Mura, suo testimonial, nella regata transatlantica in doppio Twostar un’emozionante sfida contro l’oceano dall’Inghilterra agli Stati Uniti.

Un impegno costante, quello di Intermatica, per garantire la sicurezza in mare in tutte le condizioni possibili. Ecco quindi Thuraya XT-DUAL, l’unico terminale satellitare dual mode al mondo: satellitare e GSM tri-band in un unico apparecchio, prodotto di punta di Intermatica al Salone di Genova. Design elegante e dimensioni ridotte per questo gioiello tecnologico che è anche impermeabile agli spruzzi d’acqua e resistente agli urti. I materiali utilizzati di ottima qualità (policarbonato per il case, alluminio per i componenti interni, gomma per le rifiniture) rendono infatti il terminale ideale per utilizzi marini e garantiscono resistenza ed affidabilità anche in situazioni ambientali estreme.

Thuraya XT-DUAL è inoltre dotato di un GPS integrato che permette di impostare un numero a cui inviare un SMS con le proprie coordinate: un ulteriore passo in avanti della tecnologia Intermatica e Thuraya per la sicurezza in mare.

L’AD di Intermatica Alessandro Cianflone Mottola: “Siamo lieti di partecipare anche quest’anno al Salone Nautico di Genova, la più grande vetrina al mondo del settore nautico. Nove giorni all’insegna della tecnologia e per Intermatica un ruolo da leader in quella che sarà la nautica del futuro. Oggi c’è bisogno di sperimentazioni innovative e di progetti vincenti. Del coraggio degli uomini di mare, se vogliamo dirla con una metafora. Noi siamo qui per questo, perché la tecnologia non deve fermarsi mai. È un evento a cui teniamo particolarmente – ha concluso Alessandro Cianflone Mottola – e che si svolge proprio nei giorni in cui ricorrono i dieci anni di partnership con Thuraya”.

Intermatica – Dal 1997 Intermatica offre soluzioni dedicate nel settore delle telecomunicazioni con un approccio al mercato flessibile e innovativo. Operatore Telefonico e Service Provider dei maggiori sistemi satellitari Thuraya, Inmarsat ed Iridium, la società è in grado di proporre soluzioni globali ed integrate per la telefonia fissa, mobile e satellitare ed è dotata di una propria infrastruttura di rete con cui vengono gestite interconnessioni con i maggiori Carrier.
Intermatica global solution carrier è un’offerta integrata e convergente di servizi per le telecomunicazioni fisse, mobili terrestri e mobili satellitari, sia per la voce che per i dati.

Salone Nautico di Genova – La Fiera di Genova lanciò il Salone Nautico Internazionale nel gennaio del 1962 come una piccola esposizione destinata a un target di pubblico limitato. Dal 1966 il Salone è organizzato in collaborazione con UCINA, Unione Cantieri Industrie Nautiche e Affini. Riconosciuto dall’IFBSO – International Federation Boat Show Organizers – nel corso degli anni si è conquistato la leadership mondiale grazie a una straordinaria completezza merceologica e all’unicità delle sue strutture espositive: 100mila metri quadrati di specchio acqueo e oltre 200mila metri quadrati di spazi a terra, tra padiglioni e superfici all’aperto in un contesto altamente spettacolare all’ingresso del porto di Genova. Il 52° Salone Nautico Internazionale si svolgerà dal 6 al 14 ottobre.

FONTE: Intermatica

Siena Digitale lancia Siena Flat, l’esclusiva offerta per comunicare senza limiti

Siena Digitale, l’operatore per servizi di telecomunicazione locali avanzati e flessibili, che raggiunge il 92% delle famiglie di Siena tramite l’utilizzo della fibra ottica oltre che alle reti telefoniche e wireless, lancia un’esclusiva, nuova offerta. Siena Flat prevede ADSL senza limite con banda fino a 8 mega e telefonate illimitate verso i numeri fissi nazionali, con attivazione gratuita e senza nessun canone Telecom obbligatorio per l’allacciamento della rete. L’offerta è valida per due anni dall’attivazione.


E’ iniziata la nuova campagna di comunicazione di SIENA DIGITALE, l’operatore per servizi di telecomunicazione locali avanzati e flessibili.

SIENA DIGITALE è l’unica alternativa – senese – ai comuni operatori; raggiunge il 92% delle famiglie di Siena tramite l’utilizzo della fibra ottica oltre che alle reti telefoniche e wireless.

Per dimostrare la vicinanza al territorio, SIENA DIGITALE e l’esclusività dell’offerta Siena Flat Casa a livello regionale e nazionale si è sviluppato una campagna di comunicazione che dimostra la reale appartenenza dell’operatore di telecomunicazioni proprio nella sua provincia di appartenenza, cioè Siena. Perché tutti vogliono stare a Siena per usufruire dell’offerta Siena Flat, inclusi la Torre di Pisa, i Quattro Mori livornesi e perfino il David di Michelangelo.

Sono questi i messaggi che saranno on-air e arriveranno nelle case dei senesi con delle cartoline dedicate: “tutti corrono a Siena per sottoscrivere Siena Flat Casa, l’offerta Internet + Voce di Siena Digitale”.

L’offerta prevede ADSL senza limite con banda fino a 8 mega e telefonate illimitate verso i numeri fissi nazionali, con attivazione gratuita e senza nessun canone Telecom obbligatorio per l’allacciamento della rete. L’offerta è valida per due anni dall’attivazione.
La campagna è stata creata dall’agenzia di comunicazione Advertendo.

Per maggiori informazioni in merito all’offerta visitare il sito http://www.sienadigitale.it o contattare il n. verde 800 189 598.

FONTE: Sienafree.it

Infracom Italia, infrastrutture e innovazione tecnologica per leadership nazionale ICT

Infracom può far perno su una complessa rete di sedi, sale dati e laboratori di innovazione, dislocati su tutto il territorio nazionale, su 10.000 punti rete e sui centri nevralgici dell’attività aziendale, da cui vengono articolati ricerca, sviluppo e i molteplici servizi che Infracom ITALIA offre. 4 Datacenter di 5.000 m2 complessivi. Milano e Verona, i principali. Brindisi, polo operativo gestito dal 2011 per rendere capillare il servizio fornito a tutta la penisola. Imola (INFRACOM CLOUD LAB), in cui il 50% delle risorse è convogliato nell’attività di ricerca e sviluppo.



INFRACOM ITALIA, eccellenza italiana delle telecomunicazioni, continua il proprio trend di sviluppo verticale iniziato nel 2009, grazie alla valorizzazione delle proprie infrastrutture, punto cardine della crescita aziendale di questi anni, che nel 2011 hanno generato una quota di fatturato di 43,7 milioni di euro. Così si esprime il consigliere delegato e direttore generale, Massimo Lippi “La solidità dei risultati corrisponde dalla solidità dei nostri asset chiave, e le infrastrutture sono il nostro punto di forza”.

L’azienda, infatti, oggi può far perno su una complessa rete di sedi, sale dati e laboratori di innovazione, dislocati su tutto il territorio nazionale. Su 10.000 punti rete, che permettono la connettività a migliaia di persone. E sui centri nevralgici dell’attività aziendale, da cui vengono articolati ricerca, sviluppo e i molteplici servizi che Infracom ITALIA offre: i 4 Datacenter di 5.000 m2 complessivi. Milano e Verona, i principali; Brindisi, polo operativo gestito dal 2011 per rendere effettivamente capillare il servizio fornito a tutta la penisola; infine Imola (INFRACOM CLOUD LAB), in cui il 50% delle risorse è convogliato nell’attività di ricerca e sviluppo. Soprattutto per l’elaborazione dell’infrastruttura di supporto all’erogazione di alcuni servizi cloud innovativi, fra cui un particolare servizio, che sarà una delle principali novità del 2012.

Il cloud è un sistema di condivisione di dati, infrastrutture e tecnologie di ultima generazione che si affiancherà ai già moderni servizi che l’azienda offre alle imprese, quali il Wireless Hyperlan, già attivo in Toscana ed in Veneto, i servizi di fonia tradizionale ed evoluta, xdsl, sicurezza web e posta elettronica, nonché i servizi di smart billing, insieme ai servizi di rete e data center ed ai servizi cloud IASS e PAAS di classe enterprise erogati attraverso le infrastrutture proprietarie di data center e di rete di Infracom.

Da ultimo, perché base su cui tali offerte si innestano, una rete in fibra ottica di 9.000 Km, che copre l’intero territorio nazionale. Tutto ciò, vantando il capitale umano di 500 dipendenti complessivi, obiettivi di espansione all’estero e un trend di crescita in continua progressione. Come dice il Vicepresidente Andrea Pellizzari “l’obiettivo di quest’anno è quello di affermarci a livello nazionale come leader italiani dei servizi di connettività e data center, ambiti nei quali dimostreremo le nostre capabilities con importanti innovazioni tecnologiche”.

FONTE: Infracom Italia SpA