Unicredit, Fabrizio Palenzona interviene a “Crescere tra le righe” sul ruolo dei media tra società e istituzioni. Come una grande banca utilizza i new media

Editoria, giovani e new media, banchieri e industriali a confronto. Alla due giorni di Borgo la Bagnaia anche il ministro Tremonti

Il nuovo ruolo dell’editore nell’epoca dell’Ipad, ma anche il valore dell’informazione di qualità e l’autorevolezza degli storici marchi editoriali che l’accompagnano. Questi i temi principali della settima edizione di “Crescere tra le righe”. Una due giorni che l’Osservatorio permanente dei giovani editori dedica alla discussione e al confronto tra giovani, big dell’editoria e delle istituzioni a Borgo la Bagnaia. Un palco che quest’anno vedrà anche una forte presenza del mondo bancario e della finanza nonchè di quello industriale a suggellare la crescente importanza che la comunicazione assume ora più che mai in un contesto dominato da giganti come Google, Facebook, Twitter e altri social network sempre più veicoli vorticosi di notizie con cui i media tradizionali devono confrontarsi per cercare alternative. A chiudere i lavori, che prenderanno il via oggi, un ministro ‘di peso’: il titolare dell’Economia, Giulio Tremonti che incontrerà gli studenti su un tema impegnativo: “Un paese che vuol riprendere a crescere, diario di un ministro”.

Nutrita anche la platea dei big dell’editoria. A discutere di media saranno da Piergaetano Marchetti ad Antonello Perricone, presidente e ad di Rcs MediaGroup, da Donatella Treu amministratore delegato del Sole24Ore ad Andrea Riffeser Monti, ad di Poligrafici editoriale. A Borgo la Bagnaia anche James Murdoch, figlio di Rupert, presidente e amministratore delegato di News Corporation International che conta, tra gli altri mezzi, giornali come il Wall Street Journal e il Times e tv come Fox negli Usa e Sky in Italia e Jeff Bewkes, numero uno di Time Warner, il colosso che controlla la Cnn. A trattare il tema della libertà di stampa e del ruolo dell’informazione nella democrazia, sarà Marcus Brauchli, il direttore del Washington Post.

Tra gli osptiti del mondo bancario e industriale il primo ad affrontare la platea dei ragazzi dell’Osservatorio sarà Corrado Passera, ad di Intesa Sanpaolo che discuterà di occupazione e giovani. Poi sarà la volta di banchieri come Giuseppe Mussari presidente di Mps e dell’Abi e Fabrizio Palenzona, vice presidente di Unicredit che insieme a Fedele Confalonieri presidente Mediaset, parleranno del ruolo dei media tra società e istituzioni. L’imprenditore marchigiano Diego Della Valle, presidente della Tod’s parlerà della possibilità di essere “Italiani e globali”, mentre John Elkann, presidente Fiat e della Stampa discuterà di carta stampata e informazione 2.0.

FONTE: TMNews

Annunci

Info Comunicazione 2.0
Comunicazione 2.0 nasce con l'obiettivo di fornire un supporto alla comunicazione aziendale online basato sulla qualità, attendibilità e puntualità dei contenuti da esso veicolati, con un respiro internazionale e sfruttando le capacità multimediali consentite dai media telematici. Comunicazione 2.0 è lieto di accogliere commenti e suggerimenti da parte degli utenti della rete, nonché di veicolarne la voce sui temi di volta in volta affrontati.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: