Aeroporti di Roma, nuovo Responsabile Comunicazione Esterna Massimiliano Paolucci

Aeroporti di Roma, Massimiliano Paolucci nuovo Responsabile Comunicazione Esterna

Massimiliano Paolucci, 48 anni, giornalista professionista, già direttore della Comunicazione di Telecom Italia e responsabile Relazioni Media, Opinion Maker e Mondo Accademico del Gruppo Pirelli e responsabile Comunicazione di Aiscat, a partire dal 1 febbraio 2012 è il nuovo responsabile della Comunicazione Esterna di Aeroporti di Roma.

Comunicazione Esterna ADR S.p.A.
Adriano Franceschetti
+39 066595.7541
ufficiostampa@adr.it

FONTE: Aeroporti di Roma

Aeroporti di Roma, Fabrizio Palenzona, le macchine di Leonardo in mostra al Leonardo da Vinci

Aeroporti di Roma, Fabrizio Palenzona, dal 12 ottobre il Terminal 1 accoglie la Mostra “Il Genio di Leonardo”. Tutte le 21 macchine del volo di Leonardo da Vinci esposte all’aeroporto internazionale Leonardo Da Vinci.

Come l’agorà era il centro della polis, i grandi spazi aperti che interrompono il fitto tessuto urbano e che fanno allargare il respiro al passante, hanno rappresentato da sempre il luogo privilegiato delle relazioni interpersonali. Luoghi, quindi, dove il concetto stesso di appartenenza e di Comunità trova un suo corrispettivo urbanistico e che ancor più oggi, alla presenza di un contesto sociale dove gli incontri e le relazioni sembrano essere diventate invisibili, rappresentano un’invenzione urbanistica che ha un’alta valenza simbolica. Nel luogo che giornalmente abitiamo, qui all’aeroporto, il concetto esteso di spazio, in tutte le sue accezioni, è particolarmente significativo.

Con questo spirito, come evento dedicato ai festeggiamenti del 50° anniversario del Leonardo da Vinci di Roma – Fiumicino, in collaborazione con la Fondazione Anthropos, Aeroporti di Roma propone un’iniziativa unica nel suo genere per numerosi aspetti.
L’Esposizione presenta, per la prima volta in un aeroporto internazionale, tutti i modelli di macchine del volo e degli strumenti aeronautici, realizzati in legno, metallo e stoffa, a grandezza naturale desunte dai disegni e dai progetti di Leonardo contenuti nei vari Codici e corredate da tavole esplicative, realizzate in 6 lingue, con copia del disegno di Leonardo, le copie dei Codici, pannelli illustrativi e didascalici, touch-screen.

Per la prima volta al mondo esposta la macchina denominata “Ornitottero verticale”, alta ben 9 metri, l’antesignano leonardesco del moderno elicottero. Un tema avvincente per l’attualità e le diverse implicazioni culturali, da quelle storico-artistiche, fino al contesto del ritrovamento è anche l’esposizione del ritratto Lucano di Leonardo conosciuto anche come “ Ritratto di Acerenza”. Scoperto in Lucania, a Vaglio di Basilicata dal Prof. Nicola Barbatelli, rappresenta una delle ultime incredibili scoperte e costituisce un nuovo elemento veramente significativo per ricostruire la presenza di Leonardo nell’Italia Meridionale, possibile meta di un viaggio da lui programmato nel Codice Atlantico.
A completare l’esposizione, all’ingresso del Terminal 1 è stata allestita, per la prima volta in un aeroporto internazionale, la Multi Media Immersive Gallery.
La mostra “il Genio di Leonardo” si configura, quindi, come un grande e spettacolare contenitore nel quale convivranno momenti unici, prestigiosi e irripetibili.
Concepita per festeggiare il 50° anno del “Leonardo da Vinci” la mostra è un’occasione per traguardare il futuro sviluppo di tutto il sistema aeroportuale romano, atto imprescindibile per soddisfare la crescente domanda e munire il Sistema Paese di un’efficiente porta d’ingresso al Mediterraneo.

FONTE: Aeroporti di Roma

Aeroporti di Roma, Fabrizio Palenzona: durante le festività 2011/2012 traffico passeggeri +1,8% al Leonardo da Vinci

Aeroporti di Roma, picco di 119.000 viaggiatori giornalieri con più di 120.000 bagagli trattati ogni giorno e percentuali di bagagli “disguidati” al minimo storico: circa l’1%

Aeroporti di Roma, guidata da Fabrizio Palenzona, al termine del periodo delle festività natalizie (22 dicembre 2011 – 8 gennaio 2012), comunica i dati riferiti al traffico passeggeri e ai bagagli trattati dai sistemi di smistamento in arrivo/transito e partenza. Le performance ottenute sono di assoluto rilievo.

A fronte infatti di un traffico passeggeri cresciuto dell’1,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, Aeroporti di Roma ha dato prova di saper gestire questo imponente flusso (circa 100.000 viaggiatori giornalieri con un picco di 119.000) senza alcun tipo di problema: tutti i servizi sono stati espletati con regolarità, garantendo un ottimo funzionamento dell’aeroporto.

Particolarmente positivo il dato della puntualità dei voli, nonostante le avverse condizioni climatiche di alcune giornate. Ulteriore elemento di soddisfazione il risultato sui bagagli “disguidati” che sono stati contenuti al minimo storico: appena l’1%. Questo è un dato particolarmente significativo se si tiene conto che i bagagli trattati ogni giorno dal sistema di smistamento in arrivo/transito e partenza sono stati più di 120.000.

Comunicazione Esterna ADR S.p.A.
Adriano Franceschetti
+39 066595.7541
ufficiostampa@adr.it

FONTE: Aeroporti di Roma

Aeroporti di Roma, la gestione dei bagagli all’aeroporto Leonardo Da Vinci è affidata alle società di handling

Aeroporti di Roma, oltre ad AZ-CAI che assiste i voli Alitalia e delle compagnie alleate nel gruppo Sky Team (Air France, Delta Airlines, KLM), ci sono altri 6 operatori: FlightCare Italia, Aviapartner, Globeground, Aviation Services, Consulta e Ata Handling. A loro è affidato,tra l’altro, il percorso delle centinaia di migliaia di colli che ogni giorno transitano per l’aeroporto della capitale.

La gestione dei bagagli all’ aeroporto Leonardo Da Vinci è affidata alle società di handling, ovvero le società che forniscono i servizi aeroportuali di assistenza a terra per quanto riguarda passeggeri, bagagli, merci, posta e operazioni in pista.
Oltre ad AZ-CAI che assiste i voli Alitalia e delle compagnie alleate nel gruppo Sky Team (Air France, Delta Airlines, KLM), ci sono altri 6 operatori: FlightCare Italia, Aviapartner, Globeground, Aviation Services, Consulta e Ata Handling. A loro è affidato,tra l’altro, il percorso delle centinaia di migliaia di colli che ogni giorno transitano per l’aeroporto della capitale.

Le operazioni di accettazione del bagaglio avvengono contestualmente a quelle di check-in del passeggero e sono curate dalle stesse società private di handling. I colli vengono quindi indirizzati sul nastro di smistamento BHS-Baggage Handling System e successivamente trasferito all’aereo per il caricamento in stiva.

All’atterraggio del velivolo sono sempre gli addetti degli handlers a curare, oltre alle operazioni di manovra del velivolo e di presa in consegna dei passeggeri, il trasferimento dei bagagli ai punti di riconsegna a seconda della provenienza dei voli: terminal 1 per i voli Alitalia, terminal 2 per i collegamenti delle compagnie low cost, Terminal 3 per quelli Schengen e per gli internazionali.

Fonte: Il Messaggero.it

Aeroporti di Roma: Enac, dal 10 gennaio compagnie paghino servizio bagagli o stop voli

“Dal 10 gennaio se le compagnie non pagheranno ogni giorno” il servizio di trasporto bagagli su nastro “i loro aerei saranno bloccati”. Lo assicura il presidente dell’Autorità per l’aviazione civile (Enac), Vito Riggio. Riggio spiega che il gestore Adr (Aeroporti di Roma) ha rispettato l’ordinanza di non bloccare il servizio.

“Non vorrei prendere provvedimenti che creino disagi ai passeggeri – ha spiegato il presidente dell’Enac – ma le regole vanno rispettate. Avevo diffidato Aeroporti di Roma dal non sospendere il servizio” dell’impianto Net 6000 per i bagagli in transito a Roma Fiumicino “e hanno continuato ad assicurarlo; ora le compagnie aeree devono fare un atto di buona volontà e pagare la tariffa” di 1,86 euro a bagaglio. “Manderò gli ispettori sottobordo a verificare le fatture di pagamento”, ha aggiunto.

Fra i vettori che da maggio scorso non pagano la propria quota c’è Alitalia (che ha il 95% del traffico sull’aeroporto Leonardo da Vinci) e, ha detto Riggio, “pare anche altre compagnie di SkyTeam”, l’alleanza globale di cui fanno parte, tra le altre, Alitalia e Air France-Klm.

“Siamo di fronte a due privati (Adr e le compagnie, ndr) e l’Enac deve controllare la regolarità del servizio. Mi sembra che l’atteggiamento dell’Enac sia stato equilibrato, ha imposto a entrambe le parti il rispetto delle regole. Noi siamo l’autorità del settore e pretendiamo il rispetto delle regole”.

Riggio ha ricordato che, secondo l’articolo 802 del codice della Navigazione, il gestore ha chiesto all’Enac il blocco degli aerei se la compagnia aerea non paga il corrispettivo per i bagagli imbarcati. “Il gestore ha fatto un investimento, che è costato” per l’impianto di smistamento bagagli, “ed è giusto che il servizio venga pagato”.

Il contenzioso risale al maggio scorso, quando l’Autorità nazionale ha fatto l’istruttoria sulla congruità della tariffa, indicando 1,86 euro a bagaglio mentre Adr ne chiede 2,50. Alitalia ha avviato un ricorso contro il
provvedimento che determina il corrispettivo da versare ad Adr.

FONTE: Repubblica.it

Aeroporti di Roma precisa: i bagagli dei passeggeri sono gestiti solo dalle Compagnie Aeree

Precisazione Aeroporti di Roma. All’aeroporto internazionale Leonardo da Vinci sono le Compagnie Aeree a realizzare l’handling, in autoproduzione o attraverso società terze, e a svolgere tra i servizi di assistenza a terra tra i quali anche la consegna e lo smistamento dei bagagli in transito e in partenza.

Il “Leonardo da Vinci” è il primo aeroporto italiano ad aver reso operativa, a partire dall’estate 2000, la liberalizzazione dei servizi di assistenza a terra (handling), in applicazione del Decreto Legislativo n°18 del 13 gennaio 1999. Questo DL ha recepito la direttiva comunitaria 96/67/CE, relativa al libero accesso al mercato dei servizi di assistenza a terra negli aeroporti della Unione Europea.

All’aeroporto internazionale Leonardo da Vinci sono le Compagnie Aeree a realizzare l’handling, in autoproduzione o attraverso società terze, e a svolgere tra i servizi di assistenza a terra tra i quali anche la consegna e lo smistamento dei bagagli in transito e in partenza.

La società di gestione Aeroporti di Roma non effettua alcun servizio di handling, ma gestisce, cura la manutenzione e sviluppa le infrastrutture di scalo, coordinando le attività svolte da terzi e sotto il controllo generale dell’ente regolatore, l’Enac (Ente Nazionale per l’Aviazione civile).

FONTE: Aeroporti di Roma

Aeroporti di Roma, mercoledì 21 dicembre si riunisce il Comitato Bagagli dell’aeroporto Leonardo da Vinci

Aeroporti di Roma rende noto che è stato convocato per mercoledì 21 dicembre il competente Comitato Bagagli dell’aeroporto internazionale Leonardo da Vinci composto da Alitalia, Aviapartner, Globeground, Consulta, Ata-Airport, As-Airport, Flightcare, Aoc, Comitato Utenti.

L’ordine del giorno del Comitato Bagagli affronterà la chiusura dell’impianto “NET 6000” e la definizione dei nuovi flussi del bagaglio in transito.

Aeroporti di Roma S.p.A. sarà costretta ad interrompere, dal 1° gennaio 2012, l’esercizio dell’impianto bagagli in transito per il reiterato rifiuto delle Compagnie Aeree di rispettare la disposizione dell’ENAC, Ente Nazionale dell’Aviazione Civile, del 13 maggio 2011 che norma il corrispettivo dovuto per il servizio reso dall’impianto tecnologico NET 6000.

Aeroporti di Roma ricorda che prima della messa in esercizio del nuovo impianto di smistamento NET 6000, 37 bagagli ogni mille passeggeri partiti venivano disguidati , ad oggi lo stesso dato è di 11 bagagli disguidati ogni mille passeggeri partiti, risultato pari o migliore dei maggiori scali HUB europei.
Il NET 6000, oltre ai risultati raggiunti in termini di qualità del servizio, ha fortemente semplificato i processi , ridotto i carichi di lavoro degli operatori e contemporaneamente ha introdotto nuovi e più confortevoli ambienti di lavoro.

Aeroporti di Roma spa ha attivato il numero telefonico 0665951, pubblicato ogni informazione utile al Passeggero sul sito www.adr.it, contattato ed informato gli Aeroporti connessi, le Associazioni dei Consumatori, le Compagnie Aeree, i Sindacati, i Tour Operator, le Autorità Aeroportuali .

Leonardo da Vinci
Comunicazione Esterna ADR S.p.A.
Adriano Franceschetti
+39 06 6595 4169
ufficiostampa@adr.it

FONTE: Aeroporti di Roma

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 31 follower